Vieni a provare alla GradellaMaisFest2019 le soluzioni più innovative per l’agricoltura di precisione

GRADELLA di PANDINO – Si chiama AgXtend, il nuovissimo marchio lanciato dal gruppo italo-statunitense CNH Industrial e focalizzato esclusivamente sulle tecnologie di ultima generazione dedicate all’agricoltura di precisione. Soluzioni tutte da scoprire e che potranno essere provate dI persona da tutti coloro che venerdì 9 agosto parteciperanno alla nostra Gradella Mais Fest 2019. Presso i campi di fronte all’azienda, in via Maggiore 51, a Gradella di Pandino, i tecnici del Servizio Macchine del Consorzio Agrario di Cremona saranno infatti a vostra disposizione per farvi sperimentare dal vivo l’ultima frontiera in fatto di Precision Farming, una gamma di strumenti esclusivi, dinamici e innovativi, sviluppati da aziende partner strategiche ed in grado di incrementare la produttività e l’efficienza, consentendo di usufruire dei loro vantaggi durante l’intero ciclo colturale, oltre ad offrire evidenti benefici anche in termini di sostenibilità.

Progettata per integrarsi alla perfezione nelle piattaforme di Precision Farming esistenti – quali AFS di Case IH e PLM di New Holland Agriculture – la linea di prodotti e servizi connessi AgXtend è destinata ad ampliarsi significativamente in vista di un’offerta sempre più completa e ai vertici del settore dell’agricoltura di precisione, proponendo soluzioni disponibili su una vasta gamma di trattori, macchine agricole e macchine per la raccolta, compatibili a livello tecnico.

Attualmente l’offerta iniziale firmata AgXtend prevede un pacchetto base composto da cinque prodotti che spaziano dalla rilevazione di biomassa alle tecnologie di mappatura del suolo, dai sistemi di rilevamento a infrarossi del prodotto raccolto alle tecnologie elettro-erbicide fino alla sensoristica intelligente dell’ambiente del campo allo scopo di ottenere un valido supporto dei processi decisionali in ambito agricolo.

C’è il nuovo CropExplorer, non un semplice sensore di biomassa, ma un autentico sistema che utilizza funzioni e algoritmi specifici allo scopo di determinare il tasso di fertilizzazione in base al reale fabbisogno della coltura. Per svolgere la sua funzione CropExplorer si avvale infatti di due sensori ottici ad alta precisione deputati a misurare sia la biomassa sia il fabbisogno di azoto delle piante presenti in campo. I dati raccolti vengono poi elaborati, tramite calcoli algoritmici che definiscono istantaneamente le percentuali di azoto richieste dalle colture, così da poter regolare automaticamente lo spandiconcime collegato al sollevatore posteriore del trattore per una applicazione precisa nella giusta quantità. Il sistema include inoltre l’esclusiva modalità Mappa + Sovrapposizione, che consente di impiegare mappe di resa potenziate in combinazione con le misurazioni dei sensori in movimento. A dispetto della sua sofisticata tecnologia, il nuovo CropExplorer – che può essere montato su un attacco anteriore a tre punti standard oppure sul telaio portazavorre frontale – si rivela facile da configurare e da usare e non richiede tarature. Il controllo avviene attraverso un terminale dedicato compatibile con gli spandiconcime Isobus e con la maggior parte di quelli non Isobus capaci di applicazioni a rateo variabile.

Con l’innovativo sensore o mappatore del suolo SOILXPLORER, la gamma AgXtend proposta da Cnh Industrial mette poi a disposizione degli agricoltori uno strumento efficace per aumentare la loro conoscenza del potenziale del terreno e, di conseguenza, l’efficienza delle lavorazioni. Si tratta di un sensore senza contatto per la mappatura e la profondità di lavorazione variabile che utilizza segnali elettromagnetici per misurare la conduttività del terreno, esplorata in un’unica passata a quattro diversi intervalli di profondità – 0-25 centimetri, 15-60 centimetri, 55-95 centimetri e 85-115 centimetri – determinando e registrando eterogeneità e tipologie del suolo e relativo contenuto di umidità, e generando le rispettive mappe.

Vi aspettiamo per una prova venerdì 9 agosto alle 17.30 a Gradella di Pandino!

Leggi altri articoli

Leave A Reply